martedì 27 marzo 2018

L'attimo decisivo - Le foto di Giorgia Pastorelli

Bentornati amici della creatività e dell'arte livornese!
Torniamo a farvi conoscere altre menti creative questa settimana, presentandosi la giovanissima appassionata di fotografia, Giorgia Pastorelli.
Leggete cosa ci ha raccontato e godetevi le sue foto!


Ciao a tutti! Mi chiamo Giorgia, ho 19 anni e frequento il primo anno della facoltà di Scienze dei Beni Culturali a Pisa. 


Non so dirvi bene com'è nata la mia passione perché ho sempre fotografato. Ricordo che la prima foto in assoluto che ho scattato era nel 2005 con il telefono di mio papà... 
Quindi diciamo che da quel momento non ho mai smesso!


Quand'ero in terza media ricevetti la mia prima reflex (una Canon di seconda mano), ma  ho iniziato a prendere in considerazione seriamente la fotografia come più di un hobby al liceo, ed è da lì che ho iniziato a porre le basi per la mia identità artistica e partecipando agli annuali concorsi di fotografia indetti dalla scuola.

La fotografia è praticamente tutta la mia vita e voglio che i miei scatti trasmettano qualcosa, è per questo che credo che rinuncerò a fare servizi fotografici, non mi piacciono le foto programmate, amo la spontaneità e cogliere "l'attimo decisivo" come lo chiamava Henri Cartier Bresson.


Amo le persone quindi faccio principalmente ritratti, e soprattutto quello che non può mancare è il bianco e  nero! La mia è praticamente un ossessione.
Non bado molto alla tecnica, se una foto viene con un'inquadratura sbagliata ma è in grado di trasmettere qualcosa, non ci faccio caso
Se una foto è tecnicamente sbagliata mi piace di più!

Nessun commento:

Posta un commento